Main page

Spettroscopia (lista principale)

Backyard astronomy - Spettri di Deneb, Altair e Vega

Deneb, Altair e Vega sono le tre stelle bianche e luminose che, insieme, formano il Triangolo Estivo.

AF 3-22. The Summer Triangle, eastern horizon - Vulpeca, Saggita, Vega, Altair and Deneb. Credit: Akira Fujii/DMI

Queste sono le prime stelle che iniziano a brillare al tramonto, assieme ai pianeti: Saturno, Marte e la stella Antares, questa estate, sono vicinissimi sull'orizzonte ovest, deformando il pattern della costellazione dello s Scorpione. Questo è stato l'anno di una bella opposizione di Marte, con il pianeta molto vicino alla Terra.

Altair, Deneb e Vega sono rispettivamente le stelle alpha dell'Aquila, del Cigno e della Lira. Sono tutte di classe A - Altair e Vega sono stelle di sequenza principale: A7 V e A0 V, mentre Deneb è una supergigante, di tipo spettrale A2Ia. Sono stelle - ho scoperto in più vecchie letture - simili per classe spettrale molto diverse tra loro.

Ci sono stati alcuni cambiamenti... la strumentazione che abbiamo usato lo scroso inverno ci è stata rubata quasi in toto - la montatura del telescopio, la camera planetaria e tutti gli oculari e il resto dell'attrezzatura di Marco. Si è salvato il reticolo, che per puro caso era riposto nel mio zaino, che è stato lasciato al suo posto. Avevamo tutto in automobile per riprendere ed osservare Marte, che si avvicinava al momento dell'opposizione e del quale si potevano osservare sempre di più le caratteristiche superficiali.

Questo è uno dei motivi per cui non ho potuto fare le riprese che tanto aspettavo: P cygni e altre Wolf Rayet. Avrei preso in prestito la sua strumentazione... Era già un momento in cui le cose accadevano veloci. Marco era in procinto di trasferirsi a Londra. Ora vive nella periferia londinese, ospite di una famiglia indiana.

Questa estate sono andata a trovarlo in più occasioni. Ha comprato un piccolo telescopio da "backyard", una nuova camera, oculari e filtri.

Essendo "piccolo" e "compatto", abbiamo ribattezzato il Maksutov "Little Alex" in mio onore.

Little Alex!

Piccantissimo Vada Pav, un altro momento decisivo del soggiorno londinese.

Prima di partire per l'aeroporto ho quindi intascato il reticolo di diffrazione e una sera siamo usciti nel cortiletto anteriore a compiere delle riprese. È una casetta di periferia tipicamente british, con un tipico backyard. Siamo vicini all'aeroporto di Heathrow, e gli aerei volano molto bassi.

Nel fogliame, sentiamo un suono e nella luce delle torce appaiono due orecchie e due occhi di volpe.

Abbiamo quindi ripreso gli spettri delle tre stelle del Triangolo Estivo. Sono tutte e tre stelle di classe A, apparentemente quasi indistinguibili tra loro. Questi sono i nostri risultati:



Nostre elaborazioni dei filmati con Autostakkert.

Profilo finale di Deneb - calibrato e corretto per la risposta dello strumento.

Profilo finale di Altair - calibrato e corretto per la risposta dello strumento.

Profilo finale di Vega - calibrato e corretto per la risposta dello strumento.

Setup:

Luogo di ripresa Hounslow (Londra)
Data 14 agosto 2016
Reticolo StarAnalyser 100
Telescopio Celestron Nexstar SLT 127
Camera ASI 178mm
Software Software scritto in Python da uno degli autori (Marco)

Qualche grafico ancora - the making of

Mamma mia, da quanto tempo non elaboravo uno spettro senza essere nervosa? :-) Quanto è comoda la classe A! Ancora le stelle della Cintura di Orione e delle Pleiadi attendono nel cassetto...

Making of Deneb.

Commenti agli spettri

I picchi più profondi sono prodotti dalla transizioni dell'idrogeno (Serie di Balmer). Credo ci sia presenza, inoltre, di FeII, MgI, Na, CrII, SiII - specialmente per quanto riguarda la supergigante Deneb.

Nel rosso e nell'infrarosso, sono le molecole della nostra atmosfera terrestre a dominare: ossigeno e vapore acqueo.

Rimaniamo con il dubbio estremamente imbarazzante di averle confuse tra loro.

Altair, Deneb, Vega... tre stelle

Sono tre stelle bianche e luminose. Vega e Altair, stelle di Sequenza Principale, sono lontane circa 17 e 25 anni luce. Deneb, 2600 anni luce.

Così lontana, Deneb è intrinsecamente luminosissima. Questa stella segna la coda del Cigno: questa immensa costellazione si estende lungo l'arco della Via Lattea. Il cuore del Cigno è segnato da Sadr, la testa dalla stella doppia Albireo. È una regione galattica, quella che si proietta nella costellazione del Cigno, fenomenale per la densità di polveri e nebulose.

Altair ha una perculiarità: ruota attorno al proprio asse ad una velocità di 210 Km/s, compiendo un periodo in sole 10 ore (il nostro Sole, al confronto, gira a 2 km/s)... questa forte rotazione la distoce, rendendo la sua forma oblata. Leggo, in I nomi delle stelle, di Gabriele Vanin, che Altair è un'abbreviazione medievale di una più lunga locuzione preislamica, che significava "l'aquila (o l'avvoltoio) volante", una locuzione che veniva usata per indicare anche il gruppo delle stelle Alshain, Altair e Tarazed. Ma l'orgine è ancora più antica e si ritrova in Mesopotamia, dove era la stella aquila. I beduini vedevano due uccelli volare nel cielo, uno con le ali spalancate (l'Aquila) e uno con le ali chiuse (la constellazione della Lira).

Non in questa pagnina ma in un altro articolo, riprendendo anche il discorso iniziato con le Orse in L'umanità, la natura, il cielo - degli scorci che si perdono indietro nel tempo , vorrei cercare di capire meglio perchè i miti del cielo hanno spesso uno sfondo amoroso-erotico, spesso tra dei e uomini, tra uomini e animali-spiriti... c'è una ragione più profonda del caso, per essere giunti fino a noi e resistito per millenni ai tentativi di alterazione. Credo sia un erotismo che spiega - con Giove-aquila o Giove-cigno che plana sulla sua preda, sulla ragazza indiana e gli spiriti della foresta, il legame tra l'uomo antico e misteri insondabili che si trovava innanzi - queste sono le immagini che creava per poter interagire con la natura selvaggia e il mistero della vita, della morte, dell'esistere stesso. Molti miti, sia di creazione del mondo che di episodi posteriori, hanno un tema erotico al loro centro. Credo di aver intuito perchè, ma non posso improvvisare.

APOD 2015 May 6 - Summer Triangles over Japan Image Credit&Copyright: Shingo Takei (TWAN).

Link utili

Three White Stars - Jim Kaler

Credit: Alessia Rabaioli - alexstargazing.net